Montagne innevate con il logo degli enti che collaborano al Servizio Meteomont
SERVICE NATIONAL DE PRÉVISION DE LA NEIGE ET DES AVALANCHES italien français allemand anglais spagnolo russe
   
Qui sommes-nous
   Carabinieri
Partners
   Service Météo de l'Aviation Militaire
   Centro Valanghe di Arabba - Arpa Veneto
   Troupes alpines
   Arpa Emilia Romagna
   Regione Marche
   Regione Lazio
   Regione Abruzzo
Organization
   Service Météomont Carabinieri
Produits
   Prévision du risque d'avalanches
   Bulletin Mètèonivologique
   Les données des stations mauelles
   Les données des stations automatique
   Prévisions météorologiques
   La cartographie des avalanches
   La neige en place
   Observations d'altitude
   Archives Historicques
   Profil de neige
   Relevé nivo-météorologiques
   Cartes de neige
Les activitè
   La formation du personnel Météomont
Meteomont Informe
   Guide au nouveau Bulletin Meteomont
   L’ échelle européenne du risque
   Accidents d'avalanche
   Des conseils utiles pour le ski hors piste
   Douze règles de conduite pour les skieurs sur les pistes
La montagna in sicurezza
  sei in Home >> Archivio News>> Meteomont Informa

Il Servizio Meteomont Informa

 

Ottobre - 2013


08/10/2013


IL METEOMONT ALL'INTERNATIONAL SNOW SCIENCE WORKSHOP DI GRENOBLE (FRANCIA)

Il Servizio Meteomont del Corpo forestale dello Stato e del Comando Truppe Alpine parteciperà dal prossimo 7 ottobre a Grenoble, in Francia, al Laboratorio Internazionale sulle Scienze Nivologiche e lo studio delle valanghe. Il programma prevede numerose iniziative di confronto scientifico ed esercitazioni sul campo. Il Laboratorio durerà l'intera settimana, ed i partecipanti avranno anche modo di recarsi sul versante francese del Monte Bianco per valutare i programmi anti valanghe messi in pratica. Ogni anno il "tetto d'Europa" continua ad attrarre milioni di visitatori e migliaia di alpinisti, guadagnandosi il terzo posto nella classifica delle aree naturali più visitate al mondo. La copertura glaciale della Valle di Chamonix, con i sui 125 chilometri quadrati, rappresenta uno scenario originale da studiare ed un ambiente unico in cui mettere in campo le esperienze scientifiche delle nazioni partecipanti. Il Corpo forestale dello Stato, istituzionalmente impegnato nel monitoraggio dei versanti alpini, rappresenta a livello europeo un'eccellenza. Con i sui Bollettini giornalieri in varie lingue, è per tutta l'Europa esempio di sicurezza in montagna.
Immagine  news
Immagine  news