Montagne innevate con il logo degli enti che collaborano al Servizio Meteomont
SERVICE NATIONAL DE PRÉVISION DE LA NEIGE ET DES AVALANCHES
italien français allemand anglais spagnolo russe
   
Qui sommes-nous
   Carabinieri
Partners
   Service Météo de l'Aviation Militaire
   Centro Valanghe di Arabba - Arpa Veneto
   Troupes alpines
   Arpa Emilia Romagna
   Regione Marche
   Regione Lazio
   Regione Abruzzo
Organization
   Service Météomont Carabinieri
Produits
   Prévision du risque d'avalanches
   Bulletin Mètèonivologique
   Les données des stations mauelles
   Les données des stations automatique
   Prévisions météorologiques
   La cartographie des avalanches
   La neige en place
   Observations d'altitude
   Archives Historicques
   Profil de neige
   Relevé nivo-météorologiques
   Cartes de neige
Les activitè
   La formation du personnel Météomont
Meteomont Informe
   Guide au nouveau Bulletin Meteomont
   L’ échelle européenne du risque
   Des conseils utiles pour le ski hors piste
   Douze règles de conduite pour les skieurs sur les pistes
La montagna in sicurezza
  sei in Home >> Archivio News>> Meteomont Informa

Il Servizio Meteomont Informa

 

Marzo - 2018


27/03/2018


MONTI SIBILLINI - AVVIO DEL PROGETTO "QUANDO LA NEVE FA SCUOLA"

La Federazione Italiana Sport Invernali ha lanciato una nuova edizione di "Quando la Neve fa Scuola": un progetto rinnovato nelle modalità e nei numeri, che si rivolge agli studenti della scuola secondaria di primo grado di tutto il territorio nazionale, realizzato con il patrocinio del Ministero per lo Sport e del Coni, in collaborazione con il Ministero dell' Istruzione, Università e Ricerca e grazie al supporto delle realtà operanti nel comparto montano e dei Gruppi sportivi militari. Il Servizio Meteomont dell'Arma dei Carabinieri, Centro Settore di Visso, ha partecipato con proprio personale Previsore-Esperto Neve e Valanghe alla giornata organizzata martedì 27 marzo 2018 che ha visto coinvolti gli studenti dell'Istituto Comprensivo Statale G. Leopardi di Sarnano (MC). I ragazzi hanno manifestato particolare interesse per le caratteristiche della neve, per come si verificano le valanghe e soprattutto per l'uso dell'ARTVA per la ricerca dei travolti.
Immagine  news
Immagine  news