Montagne innevate con il logo degli enti che collaborano al Servizio Meteomont
SERVICE NATIONAL DE PRÉVISION DE LA NEIGE ET DES AVALANCHES
italien français allemand anglais spagnolo russe
   
Qui sommes-nous
   Carabinieri
Partners
   Service Météo de l'Aviation Militaire
   Centro Valanghe di Arabba - Arpa Veneto
   Troupes alpines
   Arpa Emilia Romagna
   Regione Marche
   Regione Lazio
   Regione Abruzzo
Organization
   Service Météomont Carabinieri
Produits
   Prévision du risque d'avalanches
   Bulletin Mètèonivologique
   Les données des stations mauelles
   Les données des stations automatique
   Prévisions météorologiques
   La cartographie des avalanches
   La neige en place
   Observations d'altitude
   Archives Historicques
   Profil de neige
   Relevé nivo-météorologiques
   Cartes de neige
Les activitè
   La formation du personnel Météomont
Meteomont Informe
   Guide au nouveau Bulletin Meteomont
   L’ échelle européenne du risque
   Des conseils utiles pour le ski hors piste
   Douze règles de conduite pour les skieurs sur les pistes
La montagna in sicurezza
  sei in Home >> Archivio News>> Meteomont Informa

Il Servizio Meteomont Informa

 

Agosto - 2012


31/08/2012


PERTURBAZIONE A CARATTERE NEVOSO SULLE ALPI.

La perturbazione che ha investito l'Italia, ed in particolare le regioni del centro-nord, ha portato ad un brusco calo delle temperature e neve al di sopra dei 2000 m. di quota s.l.m., soprattutto sulle Alpi Centrali a ridosso dei confini.
Immagine  news
Immagine  news


 

26/08/2012


EVENTO FRANOSO IN ALTA VALTELLINA DOPO LE ABBONDANTI PRECIPITAZIONI.

Nella notte tra il 25 ed il 26 agosto, dopo delle abbondanti precipitazioni, si è verificato un evento franoso in Val Zebrù nel Comune di Valfurva (SO). La frana ha ostruito il corso naturale del torrente Zebrù facendolo esondare. L'acqua ha eroso la sponda sinistra orografica della valle provocando lo smottamento della strada a quota 1700 m. s.l.m., rendendola impraticabile. La frana si è staccata ad una quota di circa 2100 m. s.l.m., trascinando a valle 3200 mc stimati di terra, rocce e detriti.
Immagine  news
Immagine  news


 

01/08/2012


LOMBARDIA: MONITORAGGIO DEL SERVIZIO METEOMONT SUL GHIACCIAIO DELLO STELVIO.

Prosegue l'attività di monitoraggio da parte del servizio METEOMONT del CFS anche in estate; sul Ghiacciaio dello Stelvio il personale Previsore ed Esperto Neve e Valanghe del Centro Settore di Bormio (SO) ha effettuato sopralluoghi sul ghiacciaio, frequentato in questo periodo da molti turisti e squadre agonistiche di sci alpino.
Immagine  news
Immagine  news