Montagne innevate con il logo degli enti che collaborano al Servizio Meteomont
SERVIZIO NAZIONALE DI PREVISIONE NEVE E VALANGHE italiano francese tedesco inglese spagnolo russo


Chi siamo
   Carabinieri
Partners
   Servizio Meteorologico AM
   Centro Valanghe di Arabba - Arpa Veneto
   Comando Truppe Alpine
   Arpa Emilia Romagna
   Regione Marche
   Regione Lazio
   Regione Abruzzo
Organizzazione
   Servizio Meteomont Carabinieri
Prodotti
   Sintesi pericolo valanghe
   Sintesi previsioni montane
   Dati stazioni manuali
   Dati stazioni automatiche
   Previsione meteo
   Cartografia valanghe
   Nevicate in atto
   Osservazioni di alta quota
   Archivio Storico
   Profili penetrometrici
   Rendiconti Meteonivologici
Le attività
   La formazione del personale
Meteomont Informa
   Guida bollettino Meteomont
   Problemi tipici valanghivi
   Incidenti Valanghe
   Documentazione EAWS
   Documentazione ISSW
   Scala pericolo valanghe
   Consigli utili per il fuori pista
   Il dodecalogo per lo sciatore in pista
   Archivio News
   Visualizza foto del cittadino
La montagna in sicurezza
  sei in Home >> Archivio News>> Meteomont Informa

Il Servizio Meteomont Informa

 

Aprile - 2019


06/04/2019


FORTE PERICOLO VALANGHE SULLE MONTAGNE VENETE

Le intense precipitazioni nevose che hanno interessato in questi ultimi due giorni le Alpi e le Prealpi Venete hanno innalzato a livello 4 Forte il pericolo valanghe su tutte le zone montuose della regione Veneto. La circolazione stradale č limitata per la chiusura di molti passi alpini come il Fedaia, Falzarego, San Pellegrino, Giau, Valles, Pordoi e Valparola. Si sconsiglia l'attivitā escursionistica e scialpinistica e lo sci fuoripista. La neve fresca si č depositata a partire da 800 - 1000 metri di quota, con spessori compresi tra 20 e 100 cm a seconda dei settori. Intensificata l'attivitā di monitoraggio della rete di rilevamento itinerante del servizio Meteomont. In foto: Passo Staulanza (BL) e Nucleo Itinerante di Rilevamento.
Immagine  news
Immagine  news