Montagne innevate con il logo degli enti che collaborano al Servizio Meteomont
SNOW AND AVALANCHE FORECAST NATIONAL SERVICE italian french german english spagnolo russian
   
About us
   Carabinieri
Partners
   Meteo service AM (AM)
   Centro Valanghe di Arabba - Arpa Veneto
   Alpine Command Troops (CTA)
   Arpa Emilia Romagna
   Regione Marche
   Regione Lazio
   Regione Abruzzo
Organization
   Meteomont Service Carabinieri
Products
   Avalanche danger Synthesis
   Weather and Snow bulletin
   Manual weather stations data
   Automatic weather stations data
   Weather forecast
   Avalanche Cartography
   Current snowfall
   High altitude observations
   Historical Archive
   Snow profile
   Snow and weather Reports
Activities
   Personnel Training
Meteomont Informs
   Meteomont Bulletin Guide
   Typical avalanche problems
   European Avalanche DangerScale
   Avalanche Accidents
   EAWS documentation
   ISSW documentation
   Useful Information for off-piste activities
   News Archive
   Videogallery
   Dodecalogue rules for skier
La montagna in sicurezza
  sei in Home >> Meteomont Informa >> Archivio News

Il Servizio Meteomont Informa

 

Febbraio - 2019


04/02/2019


LOMBARDIA: DOPO LE RECENTI NEVICATE RIMANE ALTO IL PERICOLO VALANGHE SULLE ALPI LOMBARDE.

A causa delle recenti precipitazioni nevose, con spessori di neve fresca variabili da 20-60 cm. a 900-1400 metri di quota, rimane alto il pericolo valanghe sulle alpi lombarde dove, localmente, può salire fino "FORTE 4". In considerazione dello strato debole che fa da interfaccia tra le due nevicate, è stata registrata dalla nostra rete di monitoraggio, una intensa attività valanghiva spontanea, dai pendii più ripidi, con valanghe di superficie di neve asciutta a debole coesione e/o soffici lastroni, anche di medie dimensioni. Nel comprensorio sciistico di Livigno (SO) uno sciatore fuori pista ha provocato una valanga ed è stato travolto. Figura 1: Distacco di un soffice lastrone. Figura 2: Panoramica comprensorio di Livigno.
Immagine  news
Immagine  news