Montagne innevate con il logo degli enti che collaborano al Servizio Meteomont
SERVICIO NACIONAL DE PREDICCIÒN NIEVE Y ALUDES italian french german english spagnolo russian
   
Quiénes somos
   Carabinieri
Partners
   Servicio de Meteorología de la Aeronáutica Militar (AM)
   Centro Valanghe di Arabba - Arpa Veneto
   Comando Tropas Alpinas (CTA)
   Arpa Emilia Romagna
   Regione Marche
   Regione Lazio
   Regione Abruzzo
Organización
   Meteomont – Servicio de Carabinieri
Productos
   Síntesis del peligro de aludes
   Boletín meteonivológico
   Datos estaciones manuales
   Datos estaciones automáticas
   Predicciones meteo
   Cartografía de aludes
   Nevadas presentes
   Observaciones de gran altura
   Archivo Histórico
   Perfil de nieve
   Balances meteonivológicos
Las actividades
   La formación del personal
Meteomont Informa
   Guía Boletín Meteomont
   Problemas típicos de aludes
   La Escala del Peligro
   Accidentes en aludes
   Documentación EAWS
   Documentación ISSW
   Consejos útiles
   Archivo de noticias
   Videogallery
   El dodecálogo del esquiador
La montagna in sicurezza
  Estás en Home >> Meteomont Informa >> Archivio News

Il Servizio Meteomont Informa

 

Ottobre - 2018


30/10/2018


ABBONDANTI NEVICATE SULL'ARCO ALPINO OCCIDENTALE

Una intensa perturbazione ha portato la prima vera nevicata della stagione, imbiancando il panorama a partire dai 1300-1500m di quota. I settori alpini maggiormente interessati sono stati quelli del Piemonte settentrionale, dove sono stati misurati apporti consistenti di circa 90-120cm ai 2000m. Ma la neve è arrivata anche sugli altri settori alpini, seppur con apporti inferiori, 20-30cm sulle Alpi Marittime e Cozie, 40-60 sulle Graie, sempre ad una quota di 2000m. Le precipitazioni sono state accompagnate da venti molto forti provenienti dai quadranti meridionali, venti che hanno causato anche alcuni danni alle strutture in quota, soprattutto su Alpi Liguri e Marittime. Nei prossimi giorni sono attese nuove precipitazione, a carattere nevoso al di sopra dei 1400-1600metri. Per tutti gli aggiornamenti consultate il sito www.meteomont.gov.it Nell'immagine, l'abitato di Macugnaga, quota 1300m, dove sono stati misurati circa 20cm di neve fresca.
Immagine  news