Montagne innevate con il logo degli enti che collaborano al Servizio Meteomont
NATIONALER DIENST FÜR SCHNEE UND LAWINENVORHERSAGE italienisch französisch deutsch englisch spagnolo russisch
   
MenuT
Wer wir sind
   Carabinieri
Partners
   Italienischer Wetterdienst (AM)
   Centro Valanghe di Arabba - Arpa Veneto
   Arpa Emilia Romagna
   Alpine Kommandotruppe (CTA)
   Regione Marche
   Regione Lazio
   Regione Abruzzo
Organisationen
   Meteomont - Service des Carabinieri
Service
   Überblick Lawinengefahr
   Schnee - und Lawinenbericht
   Manuelle Wetterwarte
   Automatische Wetterwarten
   Wettervorhersage
   Lawine Karte
   Aktuelle Schneefalle
   Beobachtungen in großer Höhe
   Historisches Archiv
   Schneeprofil
   Rechnungslegungen Wetterbericht
Aktivitäten
   Ausbildung der Mitarbeiter
Meteomontinformiert
   Anleitung Lawinenlagebericht Meteomont
   Typische Lawinenprobleme
   Gefahrenstufen
   Lawinenunfälle
   Dokumentations EAWS
   ISSW-Dokumentation
   Nützliche Tipps
   Nachrichtenarchiv
   Videogallery
   Zwölfeck des Skifahrers
La montagna in sicurezza
  Du bist in Home >> Meteomont Informa >> Archivio News

Il Servizio Meteomont Informa

 

Gennaio - 2015


13/01/2015


RICOGNIZIONE AEREA SULLE DOLOMITI SETTENTRIONALI

Nell'ambito delle attività di monitoraggio meteonivometrico e a seguito degli incidenti degli ultimi giorni, nella giornata odierna sono stati effettuati una ricognizione aerea in quota, per verificare le condizioni di innevamento, e dei test di stabilità del manto nevoso. I risultati dei sopralluoghi hanno permesso di constatare una situazione di pericolo marcato localizzato in alta quota, sopra i 2000 mt, con accumuli di neve ventata e lastroni da vento suscettibili di probabile distacco provocato con debole sovraccarico. Pertanto si conferma che malgrado la scarsa condizione di innevamento e l'assenza di neve a fondovalle, in quota, dove è presente la neve, sussiste un grado di pericolo valanghe Marcato che impone la massima attenzione agli escursionisti in questo periodo particolare dell'inverno.
Immagine  news
Immagine  news