Montagne innevate con il logo degli enti che collaborano al Servizio Meteomont
NATIONALER DIENST FÜR SCHNEE UND LAWINENVORHERSAGE italienisch französisch deutsch englisch spagnolo russisch
   
MenuT
Wer wir sind
   Carabinieri
Partners
   Italienischer Wetterdienst (AM)
   Centro Valanghe di Arabba - Arpa Veneto
   Arpa Emilia Romagna
   Alpine Kommandotruppe (CTA)
   Regione Marche
   Regione Lazio
   Regione Abruzzo
Organisationen
   Meteomont - Service des Carabinieri
Service
   Überblick Lawinengefahr
   Schnee - und Lawinenbericht
   Manuelle Wetterwarte
   Automatische Wetterwarten
   Wettervorhersage
   Lawine Karte
   Aktuelle Schneefalle
   Beobachtungen in großer Höhe
   Historisches Archiv
   Schneeprofil
   Rechnungslegungen Wetterbericht
Aktivitäten
   Ausbildung der Mitarbeiter
Meteomontinformiert
   Anleitung Lawinenlagebericht Meteomont
   Typische Lawinenprobleme
   Gefahrenstufen
   Lawinenunfälle
   Dokumentations EAWS
   ISSW-Dokumentation
   Nützliche Tipps
   Nachrichtenarchiv
   Videogallery
   Zwölfeck des Skifahrers
La montagna in sicurezza
  Du bist in Home >> Meteomont Informa >> Archivio News

Il Servizio Meteomont Informa

 

Novembre - 2012


21/11/2012


IL METEOMONT AL CONVEGNO NAZIONALE NEVE E VALANGHE PER FARE SISTEMA TRA STATO E REGIONI UDINE, 21 NOVEMBRE 2012

In occasione dei 40 anni di attività dell'Ufficio neve e valanghe della Regione Friuli, il Corpo forestale dello Stato presenta il servizio statale nazionale meteomont a favore della sicurezza in montagna, svolto in collaborazione del Comando truppe Alpine e del Servizo Meteorologico dell'AM, preesenti Regioni, AINEVA e Dipartimento nazionale protezione civile. Così dopo aver avviato il processo di standardizzazione europea ED INTERNAZIONALE dei bollettini valanghe, il servizio nazionale METEOMONT , svolto dal Corpo forestale dello Stato, in collaborazione con il Comando Truppe Alpine ed il Servizo Meteorologico dell'AM, avvia un importante processo di armonizzazione e standardizzazione nazionale dei bollettini neve e valanghe in collaborazione con AINEVA e con il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile. Durante il convegno, che rappresenta un significativo passaggio di tale processo di standardizzazione nazionale, saranno presentate le principali novità nel settore delle prevenzione dei rischi valanghe in Italia, garantita dalle principali realtà istituzionali del paese impegnate a garantire la sicurezza nelle aree montane e fornire servizi sempre più mirati alle esigenze dei cittadini ed allo sviluppo economico delle aree montane del paese. Stato e regioni insieme avviano così un significativo confronto e collaborazione, un processo di armonizzazione nazionale teso a fare sistema ed ottimizzare risorse umane, finanziarie e strumentali il tutto finalizzato a fornire servizi sempre più efficienti ed efficaci e rapprsentare meglio l'Italia nelle sedi europee ed internazionali in un settore di nicchia come è quello del montoraggio, previsiosne e prevenzione dei rischi neve e valanghe di elevata rilevzna esterna ed utilità a favore della mobilità civile. Programma, relatori, articoli ed abstract dei lavori presentati sono consultabili sul sito del convegno all'indirizzo www.convegnovalanghefriuliveneziagiulia.it
Immagine  news
Immagine  news