Montagne innevate con il logo degli enti che collaborano al Servizio Meteomont
SERVIZIO NAZIONALE DI PREVISIONE NEVE E VALANGHE italiano francese tedesco inglese spagnolo russo


Chi siamo
   Carabinieri
Partners
   Servizio Meteorologico AM
   Centro Valanghe di Arabba - Arpa Veneto
   Comando Truppe Alpine
   Arpa Emilia Romagna
   Regione Marche
   Regione Lazio
   Regione Abruzzo
Organizzazione
   Servizio Meteomont Carabinieri
Prodotti
   Sintesi pericolo valanghe
   Sintesi previsioni montane
   Dati stazioni manuali
   Dati stazioni automatiche
   Previsione meteo
   Cartografia valanghe
   Nevicate in atto
   Osservazioni di alta quota
   Archivio Storico
   Profili penetrometrici
   Rendiconti Meteonivologici
Le attività
   La formazione del personale
Meteomont Informa
   Guida bollettino Meteomont
   Problemi tipici valanghivi
   Incidenti Valanghe
   Documentazione EAWS
   Documentazione ISSW
   Scala pericolo valanghe
   Consigli utili per il fuori pista
   Il dodecalogo per lo sciatore in pista
   Visualizza foto del cittadino
Cartografia delle valanghe
  sei in Home > Prodotti > Cartografia valanghe

Il Catasto e la Cartografia delle valanghe


Il Servizio Segnalazione Valanghe nasce nel 1957 con finalità statistiche e di studio internazionale, per raccogliere preziose informazioni territoriali richieste dalla Divisione Foreste della FAO e dall'Istituto Federale Svizzero per lo studio della neve e delle valanghe di Davos (Svizzera).

È stato il primo servizio di segnalazione delle valanghe svolto dallo Stato sull'intero territorio nazionale italiano e per finalità civili, impiegando metodologie omogenee ed uniformi finalizzate a raccogliere documentazioni, informazioni e dati su singoli eventi valanghivi realmente accaduti, a cartografare le aree interessate dai fenomeni, a compilare le schede valanghe riportanti notizie dettagliate (suolo, geologia, vegetazione, orografia, pendenze, quote, etc.) distinte per zona (nicchia di distacco, scorrimento, accumulo).

 
foto di una valanga che ha invaso una strada
 

 
 
immagine di un paesaggio boschivo con neve
 

Il Servizio di segnalazione valanghe, oggi ancora attivo, nel corso degli ultimi 60 anni ha consentito la costituzione di due importanti archivi storici, il Catasto e la Cartografia storica delle valanghe in Italia, recentemente digitalizzati in un sistema informativo territoriale a tecnologia GIS, alimentato direttamente dagli uffici che vengono a conoscenza di un fenomeno nel proprio territorio di competenza (Fascicolo Evento Valanghe).
Il Catasto e la cartografia storica delle valanghe rappresentano importanti strumenti a supporto delle attività di:
pianificazione territoriale e di prevenzione e gestione dei rischi, proprie degli enti locali e dei servizi di protezione civile e, in particolare, delle Commissioni Locali valanghe (CLV),
realizzazione delle carte di localizzazione probabile delle valanghe (CLPV),
predisposizione dei Piani delle Zone esposte alle valanghe (PZEV)
dei Piani di intervento per il distacco artificiale (bonifica) delle valanghe (PIDAV), nonché di studio e ricerca nei settori nivologici e climatici.